informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare giornalista a Foggia: ecco il master online

Siete interessati a come diventare giornalista a Foggia? L’Università Niccolò Cusano ha prorogato fino a fine mese le iscrizioni al master in giornalismo a Foggia, così da dare la possibilità a tutti di affacciarsi a questo mestiere o di aggiornare le proprie competenze a riguardo.
master in giornalismo a Foggia
Il master Professione Reporter indetto dalla Unicusano di Foggia è un corso altamente professionalizzante di I livello (dunque accessibile dopo la laurea triennale) della durata di 1.500 ore per 60 crediti formativi.

Per l’iscrizione al master online in giornalismo è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  • laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  • lauree ai sensi del D.M. 509/99 e ai sensi del D.M. 270/2004;
  • lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004.

Obbiettivo del master per giornalisti è quello di fornire agli studenti iscritti, la possibilità di avere un quadro completo ed in linea con le trasformazioni intervenute nell’ultimo decennio del mondo del giornalismo e dell’informazione in generale.

Il percorso formativo, per questo motivo, è denominato con la seguente dicitura: “dal taccuino alla videointervista. Il new journalism al tempo di Facebook, Twitter e il mondo social” e, dunque,  consentirà di attraversare le fasi dell’evoluzione di questa professione fino ad arrivare ai giorni nostri nei quali è indispensabile conoscere e saper utilizzare i social network e gli strumenti multimediali quali foto e video.

Inoltre, il master online per giornalisti si pone come obbiettivo quello di far conoscere le regole principali della professione, i mezzi di informazione, l’organizzazione all’interno delle varie redazioni, come si recuperano le informazioni e come si scrivono gli articoli.

Le materie del master online Professione Reporter

Per venire incontro a queste esigenze formative, il master online a Foggia per giornalisti offre i seguenti insegnamenti:

  • Il giornalismo oggi: panoramica della professione giornalistica: le diverse tipologie di impiego e la loro evoluzione, i nuovi stili ai tempi del web.
  • Come si diventa giornalisti? organizzazione e regole della professione: analisi della legge fondativa dell’ordine (n. 69/1963) e della sua storia, articoli di legge e principi costituzionali che sono a fondamento della professione in Italia e della sua tutela.
  • Cenni di storia del giornalismo: excursus storico della figura giornalistica in Italia: un unicum nel panorama europeo.
  • I diversi mezzi di informazione (tv, radio, carta stampata, agenzie di stampa, web): descrizione dei diversi strumenti di informazione con studio della differenza dei linguaggi e dei diversi target raggiunti
  • Le fonti dell’informazione e il controllo delle notizie: dall’esperienza sul campo ai principi deontologici della professione: analisi delle fonti, della loro attendibilità e della tutela delle stesse.
  • Notizia, come la scrivo? gli strumenti; dal lancio di agenzia all’inchiesta: guida pratica alla scrittura della notizia: dal lancio di agenzia, all’articolo, all’inchiesta.
  • Il giornalismo tra il web e i social network: analisi e studio della svolta multimediale dell’informazione: le video e le foto notizie. Come salvaguardare l’informazione di qualità della democratizzazione delle notizie imposte dall’uso comune e popolare dei social network.
  • Etica, privacy e minori: le questioni etiche e l’informazione. La deontologia della professione giornalistica con particolare riguardo alle categorie protette e ai minori (La Carta di Treviso)
  • Libertà di stampa, disinformazione e ‘macchina’ del fango: studio e approfondimento del concetto di libertà di informazione, sancita come principio costituzionale, alla tutela della privacy delle persone coinvolte nella cronaca, a cominciare dalle inchieste giudiziarie, intercettazioni. Tra informazione e spettacolo mediatico.
  • Gli uffici stampa: presentazione della legge 150 e del giornalista di ufficio stampa. Cosa fa, come e quali obiettivi deve raggiungere l’addetto stampa.

Perché studiare giornalismo online

Per diventare giornalisti, ma anche solo per aggiornare le proprie conoscenze, l’Università Niccolò Cusano di Foggia offre la possibilità di studiare online a Foggia grazie all’ausilio della piattaforma telematica presente sul sito web di Unicusano ed accessibile tutto il giorno e tutti i giorni.

La formazione per giornalisti online, dunque, prevede che le lezioni del master per reporter e giornalisti possano essere seguite quando lo si desidera, senza vincoli di orario. In questo modo anche chi lavora (o chi sta compiendo il percorso di studi magistrale) può dedicare del tempo allo studio di questi importanti concetti legati alla professione giornalistica che – più di altre – deve necessariamente seguire e comprendere le innovazioni che la tecnologia dona al mondo dell’informazione.

Commenti disabilitati su Come diventare giornalista a Foggia: ecco il master online Studiare a Foggia

Leggi tutto

Lavorare all’estero: cosa studiare a Foggia

Per tutti gli universitari iscritti ai corsi della università telematica Niccolò Cusano a Foggia che intendono lavorare all’estero, lo staff intende fornire alcuni consigli relativamente a cosa studiare – sia in riferimento alle lauree più richieste all’estero sia ai master che maggiormente permettono di realizzare questa aspirazione.
trovare lavoro all’estero
Prima di capire nel dettaglio quale formazione è la migliore per trovare lavoro all’estero, vediamo qualche dato relativo alle aspirazioni lavorative degli studenti foggiani.

Iniziamo col dire che il 45% degli iscritti ai programmi di laurea di Unicusano a Foggia ha manifestato l’interesse a lavorare fuori dall’Italia – secondo i dati riportati da un sondaggio condotto lo scorso anno accademico dallo staff dell’università online. Questa spinta nasce dalla volontà di approdare in un contesto lavorativo maggiormente basato sulla meritocrazia e grazie al quale è anche possibile fare carriera per poi tornare in Italia con un curriculum di tutto rispetto.

Infatti, è il 78% di coloro che vogliono lavorare in paesi esteri a scegliere di voler far ritorno in patria dopo un periodo di crescita lavorativa. E tornare, nel dettaglio, significa proprio far rientro in Puglia per poter mettere in pratica le nuove conoscenze e le esperienze acquisite al fine di valorizzare il proprio territorio; solo il restante 22% pensa di volersi stabilire definitivamente in paesi stranieri.

Le mire espansionistiche, rivela anche il sondaggio, sono rivolte a paesi extra-europei. Il Canada e l’Australia si piazzano al primo posto tra le preferenze seguiti dagli Emirati Arabi, dagli Stati Uniti e dai paesi dell’estremo Oriente.

Ma perché studiare a Foggia per lavorare all’estero? Prima di scegliere il corso di laurea per trovare lavoro all’estero è importante rispondere a questo quesito.

La motivazione sta proprio nel metodo formativo proposto dalla Unicusano: scegliere l’università online per lavorare all’estero, infatti, rende possibile gestire in autonomia il tempi da destinare alla fruizione delle lezioni universitarie.

Le lezioni, infatti, possono essere seguite collegandosi ad una piattaforma telematica messa a disposizione sul sito web di Unicusano e disponibile tutto il giorno e tutti i giorni.

Questa organizzazione dà vita alla possibilità reale di poter frequentare con costanza e senza stress corsi di lingua – fondamentali se si intende lavorare all’estero.

Cosa studiare per lavorare all’estero

Ma ecco i consigli su come specializzarsi per trovare lavoro all’estero, studiando online a Foggia:

Master in Export Wine Management

Il settore del Made in Italy (in particolar modo riferito al comparto enologico) è in forte sviluppo oltreoceano e per questo sono ricercati professionisti in grado di mediare l’esportazione dei vini pugliesi in mercati esteri.

L’export wine manager si occuperà di “andare a caccia” di nuovi mercati creando anche prodotti ad hoc e gestendone produzione e vendita.

L’export sta rappresentando sempre di più una chiave di volta fondamentale per la competitività delle imprese vitivinicole italiane ed è per questa ragione che le figure professionali di Export Manager sono altamente richieste dalle aziende vitivinicole italiane.

Ed è per questo motivo che, pur lavorando per aziende italiane, questi professionisti sono stanziati all’estero.

Master in Ingegneria sismica

Professionisti in grado di concepire e progettare edifici che rispondano alla Nuova Normativa Tecnica delle Costruzioni sono sempre più richiesti, soprattutto nei paesi dell’estremo Oriente come Singapore o Malesia.

Per venire incontro a questa esigenza (che mantiene forte la possibilità di far ritorno in Italia per contribuire alla necessaria progettazione antisismica del nostro territorio con maggiore esperienza e consapevolezza) la Unicusano ha indetto questo Master online che ha come obiettivo principale quello di formare professionisti, altamente specializzati, nel campo dell’Ingegneria Sismica e della Sismologia applicata all’ingegneria.

Corso di laurea in Scienze Politiche

Il corso di laurea online in scienze politiche a Foggia si completa con un percorso triennale seguito da ina prosecuzione magistrale.

Compito del progetto quinquennale in scienze politiche è quello di coniugare una solida preparazione di base acquisita nell’arco del triennio con una conoscenza approfondita e specialistica delle tematiche internazionali negli ambiti giuridico, storico, sociale, geografico, politico ed economico ed una buona conoscenza di due lingue straniere.

Dunque, il corso di laurea mira a fornire strumenti analitici cognitivi e metodologici che consentano una corretta lettura dell’evoluzione della società contemporanea, delle dinamiche della globalizzazione e delle problematiche connesse alla crisi mondiale.

Importante da ricordare è il background di conoscenza del diritto positivo che viene fornita agli studenti in modo tale che possano interpretare correttamente i processi di democratizzazione e dell’evoluzione giuridico normativa internazionale e gli aspetti della cooperazione internazionale.

Commenti disabilitati su Lavorare all’estero: cosa studiare a Foggia Studiare a Foggia

Leggi tutto

Hai mai sentito parlare di app per la pianificazione? Noi te ne elenchiamo 4!

Hai mai sentito parlare dell’esistenza di app per la pianificazione dello studio online? In caso contrario, forse, è arrivato il momento per pensare in digitale e rimboccarsi le maniche! La tecnologia, infatti, se usata nella maniera giusta può aiutarti a migliorare molti aspetti della tua vita.

Rendi il tuo studio più facile con le app

Studiare all’Università, infatti, oggi è un po’ più facile rispetto al passato: ci sono tantissimi strumenti in grado di agevolarti anche riguardo la pianificazione. Per esempio tra le app risolutive, possiamo citare:

  • Google Calendar che ti consente di pianificare dettagliatamente tutti i tuoi task, di impostare degli alert per non dimenticarli mai e di condividerli con persone singole o gruppi di persone.
  • Evernote che ti permette di creare delle to do list molto funzionali e di condividerle con chi desideri. Perfetta sia la versione per desk, sia quella per mobile.
  • Pocket che ti dà la possibilità di salvare e categorizzare gli articoli online. Se, per esempio, cerchi spesso in rete degli approfondimenti a materie che stai studiando ma non sempre riesci a terminare la lettura e ti riprometti di proseguirla in un momento migliore, quest’app può fare al caso tuo!
  • Dropbox utilissima specialmente se studi online e hai una grande quantità di documenti da archiviare e condividere.

L’app del pomodoro, necessaria soprattutto se fai fatica a prenderti del tempo per staccare e ti ritrovi la sera tardi stremata e priva di concentrazione. Quest’app americana ti aiuta a pianificare le sessioni di studio e a fare le giuste pause per ricaricarti.

Perché utilizzare le app?

Se sei della vecchia scuola e proprio non ami utilizzare le app, ti suggeriamo di farci un pensierino e di provare e rivalutarle. Le app ti risolvono molti problemi perché:

  • ti consentono di fare ordine e di dimenticarti una volta per tutte i planning e le agende cartacee, che occupano spazio e sono faticose da portare in giro.
  • Rendono il tuo lavoro molto più snello grazie alla loro praticità e alla loro fruibilità: sono tutte assolutamente intuitive, facili da usare e sempre utilizzabili. Inoltre spesso sono tra loro sincronizzate e ciò ti consente di usufruire di più funzioni contemporaneamente.

Se, oltre a studiare per esempio fai sport, puoi utilizzare delle app apposite oppure se segui un’alimentazione particolare puoi servirti di strumenti digitali in grado di aiutarti a tenere sotto controllo il tuo piano alimentare o, infine, se fai fatica a dormire puoi controllare i ritmi di sonno-veglia o rilassarti con app specifiche.

Le app sono tantissime e aiutano tutte le sfere delle tua vita, non solo universitaria!

Commenti disabilitati su Hai mai sentito parlare di app per la pianificazione? Noi te ne elenchiamo 4! Studiare a Foggia

Leggi tutto

Vuoi laurearti? Impara a gestire l’ansia da prestazione per la laurea!

Sei a un passo dalla laurea ma ti senti eccessivamente stressato e ci sono momenti in cui gestire l’ansia da prestazione per la laurea ti sembra davvero impossibile? Niente panico: ci sono delle tecniche che puoi utilizzare e piccole accortezze che puoi prendere per recuperare energia.

Vediamo insieme di cosa stiamo parlando!

Come rilassarsi e ritrovare concentrazione

Non è affatto semplice scrivere una tesi e imparare a gestire l’ansia da prestazione per la laurea: effettivamente è un momento delicato della tua carriera formativa e non devi sentirti l’unico a provare un po’ di panico. Imparare a gestire le proprie emozioni, universitarie e non, è sintomo di maturità: ci vuole tempo e un po’ di pratica.

Infatti combattere la preoccupazione è assolutamente possibile. Per prima cosa, se vorrai ritrovare concentrazione, sarà per te indispensabile studiare con rigore.

Devi darti delle regole e degli orari e rispettarli al meglio delle tue possibilità per gestire l’ansia da prestazione. Avere una pianificazione molto dettagliata di ciò che andrai a studiare e delle pagine della tesi che andrai a scrivere ti aiuterà a ragionare per singoli obiettivi, senza entrare nel panico e così a gestire l’ansia pre-esame.

Sentirsi sopraffatti dalla mole di lavoro è abbastanza comune ma molto sbagliato: non guardare la totalità dello studio ma ragiona per step. In questo modo tutto ti sembrerà più gestibile e, di conseguenza, l’ansia calerà!

Pensare all’obiettivo finale per raggiungere agevolmente il traguardo

Un’altra cosa che può aiutarti è pensare all’obiettivo o al traguardo finale: pensa che tra un po’ di tempo tutto sarà finito e la soddisfazione sarà immensa. La laurea è un traguardo importante ma, ricorda: non è un punto di arrivo. Ciò che farai dopo – un master online o in presenza, uno stage, un tirocinio o un lavoro – saranno esperienze molto più complesse ed estremamente più sfidanti! Quindi preparati: dovrai imparare a gestire le emozioni e l’ansia pre-esame perché solo così riuscirai a gestire situazioni più complesse. In caso contrario avrai sempre un po’ di difficoltà e, la cattiva gestione dei tuoi sentimenti (positivi o negativi che siano), diventerà un fattore invalidante. 

  • Avere degli orari è fondamentale perché ti dà un ordine mentale che altrimenti non avresti: non puoi, se vuoi gestire l’ansia da prestazione per la laurea – navigare a vista: noi ti consigliamo di svegliarti sempre alla stessa ora e di concentrare le tua attività nel primo arco della giornata. In questi momenti, infatti, sei più produttivo e tendi a stancarti meno!
  • Fare delle pause, infine, è per te indispensabile se vuoi studiare con profitto e rendere efficaci i tuoi sforzi. Le pause, contrariamente a quanto si crede, non sono assolutamente perdite di tempo ma ti aiutano a ricaricarti. Se sei incapace di capire quando fermarti, puoi avvalerti di un’App eccezionale: la pomodoro technique che praticamente ti obbliga a fermarti, dopo una sessione di studio intensa. Sperimentala!

Fare sport aiuta il tuo cervello

Oltre a svagarti dopo lo studio, uscendo con gli amici, andando al cinema o a cena fuori, puoi provare a fare un po’ di sport: nulla di particolarmente invasivo ma semplici attività che ti aiutino a combattere l’ansia pre esame o pre laurea. Per esempio il jogging è perfetto per ossigenare il cervello e scaricare le tensioni.

In alternativa puoi optare per la ginnastica dolce, lo yoga e il pilates che oltre a rilassare i muscoli e migliorare la postura, liberano la tua mente dallo stress e da pensieri negativi.

Infine, ma non per importanza, devi avere fiducia e pensare sempre che l’ansia non ti aiuterà a produrre di più ma, al contrario, ti invaliderà. Il panico è paralizzante e impedisce alla tua mente di focalizzarsi o al cervello di apprendere come dovrebbe.

Cerca di avere uno stile di vita regolare e dormi almeno 8 ore al giorno: ti sveglierai riposato e sarai pronto ad affrontare una giornata di studio proficua e una prova di laurea eccellente!

Commenti disabilitati su Vuoi laurearti? Impara a gestire l’ansia da prestazione per la laurea! Studiare a Foggia

Leggi tutto

Studiare Foggia: quando e come conviene

Devi trasferirti a Foggia per lavoro e, nel contempo, ti piacerebbe frequentare un master ma tempi e costi ti lasciano un po’ perplesso? Non preoccuparti: studiare a Foggia può risultare utile e, anche, economico. Per prima cosa va detto che puoi optare per diverse tipologie di studio: se lavori, per esempio, e vuoi acquisire nuove competenze, atte a renderti un profilo più appetibile sul mercato, puoi valutare la possibilità di fare un master online.

Tale tipologia di studio, oltre a garantirti gli stessi vantaggi formativi di percorsi tradizionali, renderà i tuoi ritmi meno stressanti e le tue sessioni di studio molto più flessibili. Trasferirsi per lavoro in un’altra città è, già di per sé, complicato e, per questo, trovare soluzioni alternative e in grado di agevolarti può essere una buona idea. In generale trovare lavoro nel Meridione – e continuare un buon percorso di studi – è una grande fortuna: i costi da sostenere sono bassi e facilmente gestibili. Vediamo come!

Affittare una stanza a Foggia

Lavorare e studiare a Foggia ti mette inevitabilmente nelle condizioni di cercare un posto in cui vivere. Per risparmiare un po’ di soldi noi ti suggeriamo di non affittare una casa tutta per te ma di condividere un appartamento con altri studenti- lavoratori.

Rispetto a grandi città, come Milano o Roma, o piccoli centri famosi, come Perugia e Siena, l’affitto di una stanza a Foggia è nettamente più basso. Una stanza singola, per esempio, ha un costo medio di 350€ contro i 500€ della Capitale.

Un bel risparmio, non c’è che dire. Se vuoi risparmiare ancora di più, puoi optare per una stanza doppia che, ovviamente, ti verrebbe a costare la metà.

Tuttavia condividere una stanza doppia ha i suoi svantaggi e non è un’esperienza per tutti, soprattutto se lavori: nel caso in cui tu preferisca avere la tua privacy, dovresti pensarci ed eventualmente optare per soluzioni maggiormente confortevoli.

Ricorda che sei a Foggia per fare un master e lavorare e devono esserci le condizioni affinché tu ci riesca senza problemi. A te la scelta.

Fare la spesa nel Meridione

Foggia, come tutte le città del Meridione, ha un costo della vita più basso. Banalmente anche fare la spesa è più conveniente. I supermercati hanno gli stessi prodotti in quasi tutta l’Italia ma con costi differenti. Inoltre Foggia, come tutta la Puglia, è piena di mercati locali in cui poter acquistare prodotti di altissima qualità a prezzi davvero irrisori.

Tuttavia dovrai essere bravo anche tu: lavorare e studiare a Foggia dovrà servirti. Amministrare il tuo budget, fare i conti e  non sperperare il denaro che probabilmente ti guadagni anche per pagarti il master online, dovrà essere un impegno quotidiano e scontato. Quando vai al supermercato, per dirne una, tieni sempre sotto mano una calcolatrice e renditi conto di quanto stai spendendo. Utilizza, poi, anche le tessere fedeltà e approfitta delle offerte.

In questo modo imparerai a gestire le tue finanze e anche la tua salute ti ringrazierà. Sai il junk food in generale in Italia ha un costo più alto di frutta e verdura?

Centellinare le uscite

Ripetiamo che sei a Foggia per studiare, lavorare e non per uscire ogni sera. Non diciamo che non potrai svagarti ma, semplicemente, che non potrai andare a mangiare e bere fuori quando vorrai. Le uscite hanno un costo che va ponderato: oltre a centellinare gli eventi a cui partecipare devi farti furbo.

Per esempio, sei un amante del cinema? Vai a vedere un film il giorno in cui costa di meno o approfitta dello sconto per studenti. L’arte è la tua passione e la vista di un quadro ti emoziona? Sfrutta l’ultima domenica del mese, quando musei e gallerie hanno in tutta Italia l’ingresso gratuito! Vuoi fare una festa in casa con i tuoi coinquilini? Dividi le spese!

Insomma ci sono molti modi per risparmiare denaro e consentirti di studiare a Foggia senza troppi problemi. Inizia a sperimentare!

Commenti disabilitati su Studiare Foggia: quando e come conviene Studiare a Foggia

Leggi tutto

Consiglio di settembre: fatti un kit per l’organizzazione dello studio

La sessione autunnale sta per ricominciare e tu non ti senti completamente pronto o, più semplicemente, hai il terrore di rimetterti sui libri perché, forse, gli ultimi esami non sono andati esattamente come avresti voluto.

A settembre parti con un piede diverso: fatti un kit per organizzare lo studio. Non sai di cosa stiamo parlando o, ancora una volta, non capisci proprio da dove partire? Allora continua a leggere: una mano te la diamo noi!

Il kit perfetto: i must have

Non prenderti in giro: per avere voti migliori agli esami, devi pianificare il tuo studio diversamente. Un kit per organizzare lo studio a questo punto ti sarà indispensabile ma, ti chiederai, cosa deve contenere per essere davvero efficiente.

Per prima cosa devi capire se studi al PC o con supporti cartacei: se frequenti l’Università online molto probabilmente sarai abituato non scrivere troppo ma a lavorare sulle slide. Al contrario se frequenti l’Università in presenza, forse avrai bisogno e voglia di appuntare concetti e topic su agende, quaderni e blocchi note.

Quali app per l’organizzazione dello studio online scaricare

Ma partiamo per gradi: se studi online, oltre a un buon PC, il tuo kit per organizzare lo studio dovrà contenere principalmente delle applicazioni scaricabili sia su desk, sia su mobile perché immaginiamo che vorrai avere sempre tutto a portata di mano, anche se non sei fisicamente seduto alla tua scrivania.

Tra le varie app, sempre presenti nel kit studenti, ti suggeriamo:

Google Calendar per avere una pianificazione scandita dei tuoi impegni e una visione generale degli esami e dei corsi.

Evernote per creare to do list efficaci, veloci e condividerle con i tuoi compagni, coinquilini o con i tuoi docenti.

Pocket per salvare e archiviare ordinatamente gli articoli online che leggi per approfondire le tue materie di studio.

Dropbox per salvare una grande quantità di dati, di materiale didattico, organizzarlo e condividerlo velocemente.

Cosa fare se non si vuole rinunciare ai supporti cartacei

Se proprio non vuoi cedere alla bellezza del digitale perché ti trovi bene con i supporti cartacei, hai solo l’imbarazzo della scelta: agende, planning, bullet journal, post-it di ogni forma e dimensione, blocchi per gli appunti e tantissimo altro materiale può entrare a far parte del tuo kit per l’organizzazione dello studio. Troverai davvero tantissime alternative di ogni fascia di prezzo e qualità.

Se vivi in una grande città, puoi provare a fare un salto da Tiger dove il rapporto qualità-prezzo è davvero interessante. In caso contrario, puoi dare uno sguardo online: su Amazon puoi trovare molte soluzioni a prezzi piuttosto convenienti.

Che dici, sei pronto a partire per la sessione autunnale con un twist in più?

 

Commenti disabilitati su Consiglio di settembre: fatti un kit per l’organizzazione dello studio Studiare a Foggia

Leggi tutto

Fare un master online e lavorare contemporaneamente: i pro e i contro

Pensi che fare un master possa essere una buona soluzione per il tuo futuro professionale ma hai la necessità di lavorare o di trovare un modo per pagarti il costo che questa esperienza comporterà? Perché non pensi di fare un master online e lavorare contemporaneamente?

Non sarà semplice ma, oltre un paio di contro, ci sono anche tanti pro che potrai sfruttare abilmente con un po’ di scaltrezza! Vediamoli insieme!

Quando un master conferisce un valore aggiunto

Soprattutto negli ultimi anni è diventata sempre più comune l’idea di fare un master per acquisire competenze che il percorso universitario non riesce sempre a garantire. Ed effettivamente questa scelta può essere una buona idea.

Tuttavia è inutile negarlo: i master hanno un costo e non sempre che non sempre ci si può permettere. Una buona alternativa può essere quella di fare un master online e lavorare contemporaneamente. Questa scelta, infatti, apparentemente più complessa rispetto ad altre può portare un valore aggiunto a chi la compie.

Per esempio fare un master online e lavorare contemporaneamente può dare subito modo allo studente di verificare sul campo quanto appreso a lezione. Quindi non solo mera teoria, ma soprattutto pratica. Inoltre l’impegno richiesto per portare avanti studio e lavoro contribuisce fortemente a responsabilizzare l’allievo che dovrà imparare ad organizzare i suoi impegni e la sua vita privata.

Infine ma non per importanza, va detto che fare un master e lavorare insieme è un’esperienza che i datori di lavoro apprezzano molto perché dimostra competenze come il multitasking, la flessibilità mentale e uno spirito di adattamento molto forti. In questo senso portare avanti lo studio di un master online e la professione desiderata è certamente un’ottima idea che, tuttavia, non può non tenere conto di una serie di contro.

A cosa prestare attenzione se si studia e si lavora contemporaneamente

Se si è deciso di fare un master online e contemporaneamente lavorare o fare uno stage, è necessario prestare attenzione a una serie di fattori che se non preventivati possono invalidare questo tipo di percorso.

Per esempio l’equilibrio tra lavoro, studio e vita privata tende a diventare più instabile se non ci si organizza per bene. Per evitare di essere sopraffatti dalla mole di lavoro e di impegni quotidiani e correre il rischio di tralasciare le passioni e gli interessi, è necessario imporsi delle regole di cui bisognerà tenere conto, se non si vuole rischiare di stressarsi troppo o di trascurare aspetti dell’esistenza altrettanto importanti.

Ad ogni modo è sempre bene pensare che fare un master online e lavorare contemporaneamente è un’esperienza di una durata limitata: al termine del master ci si potrà dedicare serenamente ai propri impegni professionali, alle proprie passioni e si potrà ritrovare l’equilibrio perso durante una fase un po’ più complessa e impegnativa della propria vita che, ricordiamolo sempre, può risultare un investimento di cui andare fieri in futuro.

Commenti disabilitati su Fare un master online e lavorare contemporaneamente: i pro e i contro Studiare a Foggia

Leggi tutto

Studi ma fatichi ad apprendere? Così puoi migliorare la memoria!

Sei al tuo secondo anno di Università o stai scrivendo la tesi di laurea ma noti che i risultati tardano ad arrivare? Forse c’è qualcosa che non va o che potrebbe andare meglio.

Non scoraggiarti: probabilmente il tuo problema è facilmente risolvibile, perché forse è relativo alla tua alimentazione: se fai fatica a ricordare i concetti o a metabolizzarli, hai bisogno di qualche consiglio su come migliorare le memoria grazie agli alimenti giusti.

Hai ben capito: l’alimentazione è un fattore fondamentale di cui dovrai tenere conto se vorrai essere uno studente produttivo. Quindi se fino a questo momento non hai troppo badato a cosa metti nel piatto, è arrivato il momento di rimediare: gambe in spalla e penna in mano. Ti spiegheremo come mangiare, quali alimenti per studenti prediligere e come impostare la dieta migliore per potenziare le tue capacità mnemoniche e affrontare  il nuovo anno accademico!

Migliorare la memoria con le sostanze fondamentali

Prima di dirti ciò che devi mettere a tavola, è importante spiegarti quali sono le sostanze che ti aiuteranno a migliorare la tua memoria e a fissare al meglio i concetti appresi. Una volta comprese, ti aiuteremo a ritrovarle negli alimenti giusti e a impostare una dieta per studenti corretta.

Le sostanze giuste per la tua memoria sono:

la colina che, favorendo la sintesi dei neurotrasmettitori, ti aiuta metabolizzare bene i concetti e a contrastare pericolose patologie come il morbo di Alzheimer;

le vitamine del gruppo B che, tuttavia, si alterano molto facilmente. Per questo cerca sempre di assumerle mangiando alimenti freschi o cotti velocemente;

la vitamina E, un antiossidante importantissimo che ha la capacità di proteggere i tessuti e l’organismo dagli effetti dannosi di smog e fumo;

gli omega 3 e gli omega 6, i cosiddetti grassi buoni per il cuore e il cervello;

la caffeina e la teina, spesso considerate nocive se assunte in dosi massicce. Tuttavia in quantità moderate aiutano nella metabolizzazione delle nozioni e nel miglioramento dei riflessi;

i Polifenoli che, proprio come le vitamine del gruppo B, vanno consumati all’interno di cibi freschi o con cotture brevi. Fondamentali per le loro proprietà anticancerogene e antibatteriche, devono essere inseriti all’interno della dieta dello studente.

Dopo aver elencato quali sostanze nutritive assumere per migliorare la memoria, ti spieghiamo dove trovarle e cosa acquistare per impostare una dieta che funzioni e sia ben bilanciata.

Alimenti per gli studenti: i must have

Adesso munisciti di carta e penna perché durante la tua prossima spesa non dovrai fare a meno di acquistare  frutta secca, cavoli, pomodori, mirtilli, spinaci, salmone e caffè se vorrai migliorare la tua memoria.

Dimentica il cibo spazzatura e inizia a mangiare sano, nutrendoti con alimenti buoni, genuini e adatti allo stile di vita che conduci. Se passi tante ore davanti al PC perché studi online o fai una facoltà particolare, avrai bisogno di potenziare la vista con una dieta per studenti specifica che ti aiuti e non ti invalidi.

Quindi meno junk food e più carote, per intenderci. Inoltre se davvero vuoi potenziare la memoria dovrai ricordarti di mangiare almeno una volta a settimana del pesce azzurro, come il merluzzo che resta una delle fonti più preziose di colina e omega 3.

Come impostare una dieta bilanciata

Infine vogliamo spiegarti come strutturare una dieta bilanciata. Non siamo qui per dirti come perdere peso ma come mangiare per migliorare la memoria ed essere più produttivo. Se poi conduci uno stile di vita sedentario che ti porta a non bruciare le calorie che assumi, puoi provare a fare sport o a consultare il parere di un medico.

Se già fai attività fisica o non hai problemi di peso, tieni a mente che non potrai comunque saltare i pasti o mangiare all’occorrenza, quindi solo sotto stimolo della fame. Avere degli orari è fondamentale e ricordarsi di mangiare almeno ogni 3 ore è importante anche per tenere attivo il metabolismo e il cervello che avrà sempre bisogno di energia.

Oltre a una ricca e bilanciata colazione e a due pasti principali, dovresti fare anche due spuntini: per migliorare la memoria, la vista e le performance dei tuoi esami, fai scorta di noci, arachidi, mandorle verdura cruda. Noterai dopo poche settimane un miglioramento e alla fine dell’anno, se sarai stato diligente, un netto aumento della tua media.

Non ci credi? Allora parti subito: noi ti aspettiamo tra un mese per un primo bilancio!

Commenti disabilitati su Studi ma fatichi ad apprendere? Così puoi migliorare la memoria! Studiare a Foggia

Leggi tutto

Dieta estiva dello studente: cosa bere e cosa mangiare

Sei uno studente alle prese con gli ultimi sforzi della sessione estiva o stai già pianificando quella autunnale? Niente panico: ti sveleremo qualche piccolo trucchetto alimentare per concentrare tutte le tue (ultime!) energie nello studio e ottenere risultati considerevoli. Di seguito leggerai le buone pratiche alimentari della dieta dello studente ma già ti anticipiamo che quando parliamo di dieta non intendiamo un regime alimentare restrittivo, ma un insieme di buone abitudini che, più che mai da studente, dovresti adottare.

La dieta estiva dello studente: cosa non fare

Prima di dirti cosa bere e cosa mangiare, vorremmo farti capire quali errori non commettere se vuoi fare la dieta dello studente, come noi la intendiamo. Del resto, per acquisire buone abitudini, si parte sempre dall’abolizione di comportamenti scorretti! Adesso cominciamo: la dieta dello studente, affinché sia proficua per il corpo e per il cervello, dovrebbe essere priva di alimenti dannosi, quali zuccheri e grassi saturi. Eliminare cibi zuccherini e molto pesanti ti servirà, infatti, ad evitare disturbi come intolleranze, pesantezza diffusa e sonnolenza.

Per questo se vuoi studiare nella maniera più concentrata possibile e rendere il tuo tempo produttivo, dovresti dimenticare il junk food, i cibi pronti e gli alimenti confezionati. Da bandire saranno, quindi, le merendine, le pizze molto condite, i fritti e soprattutto i dolci, ossia alimenti che apparentemente di danno una sferzata di energia ma di fatto limitano moltissimo la tua capacità di concentrazione.

Inoltre, se vuoi essere concentrato e produttivo dovrai ricordarti di idratare il tuo organismo, bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Se sei solito “dimenticarti di bere”, puoi optare per qualche escamotage, come l’assunzione di tisane e di té non zuccherati, di succhi di frutta 100% e centrifugati. Se sei, invece, abituato a bere, ti suggeriamo comunque di tenere sempre a portata di mano una bottiglietta di acqua rigorosamente naturale. L’acqua frizzante, infatti, può causare pesantezza e, in qualche caso, cefalee.

Infine, ma non per importanza, importantissimo sarà per te non saltare i pasti: per avere un metabolismo che funzioni, la giusta concentrazione e per essere produttivo dovrai alimentarti almeno ogni 2-3 ore. Facendo un rapido calcolo, 3 pasti principali e 2 snack dovrebbero bastare.

Cosa mangiare anche per combattere il caldo

Adesso veniamo a noi e capiamo cosa mangiare (anche per combattere l’afa). Gli alimenti migliore da assumere sono quelli ricchi di proteine magre, carboidrati integrali e vitamine. Potremmo fare qui una lista lunghissima di cosa preferire ma ci piacerebbe che fossi tu, sulla base delle indicazioni che ti abbiamo dato, a crearne una personalizzata sulla base dei tuoi gusti. Per partire con la giusta carica e con la corretta organizzazione, crea un menù settimanale e tienine conto quando vai a fare la spesa.

I risultati saranno sorprendenti: dopo un mese vedrai un netto miglioramento sia in termini di produttività, sia in termini economici. Non hai mai pensato che comprando cibi locali, sani e necessari, anche le tue finanze avrebbero tratto beneficio? Ecco, ora hai un motivo in più per cominciare!

Commenti disabilitati su Dieta estiva dello studente: cosa bere e cosa mangiare Studiare a Foggia

Leggi tutto

Studiare online a Foggia: cosa fare nel tempo libero

Studiare online a Foggia può essere una buona idea per due motivi: il costo della vita piuttosto basso e la gestione personale del tempo, possono infatti consentirti di godere degli stimoli e delle attrattive che questa città è in grado di offrire.

Studiare online, senza ombra di dubbio, ti consente una migliore organizzazione del tempo che può essere suddiviso in maniera abbastanza agevole tra dovere e piacere: che tu sia uno studente lavoratore o che tu voglia studiare online per acquisire competenze secondo il tuo ritmo, Foggia può essere un bel posto in cui divertirsi, soprattutto in estate.

Ma vediamo insieme cosa puoi fare, se hai deciso di studiare online a Foggia.

Studiare online: divertirsi, risparmiando

Per prima cosa punteremo l’attenzione sul costo della vita a Foggia che, essendo più basso rispetto a molte altre città universitarie in Italia, ti consente di uscire e divertirti senza spendere troppo. Spesso, infatti, si tende a sottovalutare questo aspetto della vita universitaria: studiare comporta delle spese sia per le tasse di iscrizione al corso di laurea, sia relative all’affitto se sei fuorisede, sia per vivere e per acquistare del materiale didattico.

Fare la spesa e vivere felici: qualità e risparmio

Studiare in una città in cui fare la spesa, uscire a mangiare una pizza o andare a fare un aperitivo non è troppo costoso, certamente può fare la differenza.

Il costo della vita, anche per quanto riguarda l’affitto di una stanza o di un piccolo monolocale, è abbastanza contenuto: con 300€ puoi affittare una stanza singola in centro e con 150€ una doppia nella stessa zona. Diversamente a Milano o a Roma ti servirebbe il doppio del budget per ambire a sistemazioni analoghe in zone, tuttavia, più periferiche. Un bel risparmio, non credi?

Inoltre anche fare la spesa a Foggia è più conveniente: se studi online avrai modo e tempo per gestire i tuoi impegni e potrai cercare le soluzioni più convenienti. Per esempio, potrai fare la spesa al mercato, risparmiando ulteriormente e mangiando prodotti locali di qualità o partecipare alle molte sagre che, soprattutto in estate, popolano la città.

Gli eventi: gratuiti o scontati per gli studenti

Infine molti eventi serali, tra luglio e settembre, sono gratuiti: concerti in piazza, eventi e festival organizzati dal Comune sono ottime occasioni per socializzare e divertirsi senza spendere tanto. Infine, ma non per importanza, ricordiamo che molti cinema offrono biglietti a prezzi scontati per gli studenti: quindi se sei preoccupato per l’inverno a Foggia e temi di trascorrere tutto il tuo tempo studiando, oltre a valutare la possibilità di mangiare una pizza con soli 5€, informati sui cinema della tua zona che, molto probabilmente, venderanno carnet di biglietti per gli studenti a prezzi realmente contenuti.

E tu hai altri consigli da dare a chi voglia studiare online a Foggia?

Commenti disabilitati su Studiare online a Foggia: cosa fare nel tempo libero Studiare a Foggia

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali