informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Studi ma fatichi ad apprendere? Così puoi migliorare la memoria!

Sei al tuo secondo anno di Università o stai scrivendo la tesi di laurea ma noti che i risultati tardano ad arrivare? Forse c’è qualcosa che non va o che potrebbe andare meglio.

Non scoraggiarti: probabilmente il tuo problema è facilmente risolvibile, perché forse è relativo alla tua alimentazione: se fai fatica a ricordare i concetti o a metabolizzarli, hai bisogno di qualche consiglio su come migliorare le memoria grazie agli alimenti giusti.

Hai ben capito: l’alimentazione è un fattore fondamentale di cui dovrai tenere conto se vorrai essere uno studente produttivo. Quindi se fino a questo momento non hai troppo badato a cosa metti nel piatto, è arrivato il momento di rimediare: gambe in spalla e penna in mano. Ti spiegheremo come mangiare, quali alimenti per studenti prediligere e come impostare la dieta migliore per potenziare le tue capacità mnemoniche e affrontare  il nuovo anno accademico!

Migliorare la memoria con le sostanze fondamentali

Prima di dirti ciò che devi mettere a tavola, è importante spiegarti quali sono le sostanze che ti aiuteranno a migliorare la tua memoria e a fissare al meglio i concetti appresi. Una volta comprese, ti aiuteremo a ritrovarle negli alimenti giusti e a impostare una dieta per studenti corretta.

Le sostanze giuste per la tua memoria sono:

la colina che, favorendo la sintesi dei neurotrasmettitori, ti aiuta metabolizzare bene i concetti e a contrastare pericolose patologie come il morbo di Alzheimer;

le vitamine del gruppo B che, tuttavia, si alterano molto facilmente. Per questo cerca sempre di assumerle mangiando alimenti freschi o cotti velocemente;

la vitamina E, un antiossidante importantissimo che ha la capacità di proteggere i tessuti e l’organismo dagli effetti dannosi di smog e fumo;

gli omega 3 e gli omega 6, i cosiddetti grassi buoni per il cuore e il cervello;

la caffeina e la teina, spesso considerate nocive se assunte in dosi massicce. Tuttavia in quantità moderate aiutano nella metabolizzazione delle nozioni e nel miglioramento dei riflessi;

i Polifenoli che, proprio come le vitamine del gruppo B, vanno consumati all’interno di cibi freschi o con cotture brevi. Fondamentali per le loro proprietà anticancerogene e antibatteriche, devono essere inseriti all’interno della dieta dello studente.

Dopo aver elencato quali sostanze nutritive assumere per migliorare la memoria, ti spieghiamo dove trovarle e cosa acquistare per impostare una dieta che funzioni e sia ben bilanciata.

Alimenti per gli studenti: i must have

Adesso munisciti di carta e penna perché durante la tua prossima spesa non dovrai fare a meno di acquistare  frutta secca, cavoli, pomodori, mirtilli, spinaci, salmone e caffè se vorrai migliorare la tua memoria.

Dimentica il cibo spazzatura e inizia a mangiare sano, nutrendoti con alimenti buoni, genuini e adatti allo stile di vita che conduci. Se passi tante ore davanti al PC perché studi online o fai una facoltà particolare, avrai bisogno di potenziare la vista con una dieta per studenti specifica che ti aiuti e non ti invalidi.

Quindi meno junk food e più carote, per intenderci. Inoltre se davvero vuoi potenziare la memoria dovrai ricordarti di mangiare almeno una volta a settimana del pesce azzurro, come il merluzzo che resta una delle fonti più preziose di colina e omega 3.

Come impostare una dieta bilanciata

Infine vogliamo spiegarti come strutturare una dieta bilanciata. Non siamo qui per dirti come perdere peso ma come mangiare per migliorare la memoria ed essere più produttivo. Se poi conduci uno stile di vita sedentario che ti porta a non bruciare le calorie che assumi, puoi provare a fare sport o a consultare il parere di un medico.

Se già fai attività fisica o non hai problemi di peso, tieni a mente che non potrai comunque saltare i pasti o mangiare all’occorrenza, quindi solo sotto stimolo della fame. Avere degli orari è fondamentale e ricordarsi di mangiare almeno ogni 3 ore è importante anche per tenere attivo il metabolismo e il cervello che avrà sempre bisogno di energia.

Oltre a una ricca e bilanciata colazione e a due pasti principali, dovresti fare anche due spuntini: per migliorare la memoria, la vista e le performance dei tuoi esami, fai scorta di noci, arachidi, mandorle verdura cruda. Noterai dopo poche settimane un miglioramento e alla fine dell’anno, se sarai stato diligente, un netto aumento della tua media.

Non ci credi? Allora parti subito: noi ti aspettiamo tra un mese per un primo bilancio!

Commenti disabilitati su Studi ma fatichi ad apprendere? Così puoi migliorare la memoria! Studiare a Foggia

Read more

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali