informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Perché le arti marziali migliorano la concentrazione?

Commenti disabilitati su Perché le arti marziali migliorano la concentrazione? Studiare a Foggia

Il connubio tra arti marziali e concentrazione è confermato da secoli, se non addirittura millenni, di storia delle discipline di combattimento praticate nel rispetto di una filosofia ben precisa. Le arti marziali migliorano la capacità di attenzione, e a sottolineare la veridicità di quest’affermazione si aggiunge anche la scienza occidentale, che si sta finalmente evolvendo e integrando con le conoscenze e i concetti del pensiero orientale. È anche grazie alla scienza, infatti, che oggi possiamo essere certi che le arti marziali agiscono sulla mente regalandole grandi vantaggi e benefici.

Arti marziali e concentrazione

praticare arti marzialiLa forza fisica è un punto d’arrivo. Per giungere a questo punto il corpo si deve allenare, ma anche la mente. Ti ricordi lo slogan di una famosa pubblicità di pneumatici: “La potenza è nulla senza controllo”? Questa massima sembra presa direttamente dalla filosofia orientale delle arti marziali. Tutti coloro che le insegnano e coloro che le praticano sanno che per farlo nel modo giusto è necessario possedere un’acutezza mentale e una concentrazione raffinata, frutto di un alchemico lavoro interiore.

La forza mentale è importante tanto quella fisica, per i praticanti di arti marziali non c’è dubbio. E la scienza ribadisce questo assunto fornendo prove a riguardo. Le ricerche hanno dimostrato che la potenza dei colpi mossi dai praticanti non dipende in maniera esclusiva dalla forza del corpo ma un migliore controllo dei muscoli da parte del cervello.

A questi studi condotti sugli adulti si sono aggiunti quelli condotti sui bambini. Questa fascia della popolazione trae vantaggio dall’attività fisica, ma mostra di godere anche di conseguenze positive sulle abilità mentali, come maggiore capacità di risoluzione dei test matematici e una condotta più equilibrata.

Ma la domanda che si pongono tutti è: sono le arti marziali che producono effetti positivi inducendo l’individuo ad avere un migliore controllo di sé oppure è l’individuo che già possiede una buona dose di autocontrollo a scegliere di praticare arti marziali?

Concentrazione nello studio e arti marziali

Le due risposte non si autoescludono a vicenda. Può anche darsi che entrambe siano vere. Ovvero che le arti marziali facilitano il controllo e la concentrazione e che allo stesso tempo attraggono persone che sono in grado di mettere in campo una buona dose di attenzione e presenza mentale.

Ricordiamoci che l’arte marziale è una sorta di meditazione in movimento, o “pratica in azione”, per usare un termine buddhista. In questo stato psicofisico è possibile ottenere duraturi effetti benefici sulla mente, in particolar modo sull’attenzione. Le arti marziali combinano perfettamente movimento e meditazione, offrendo più ampi spazi di consapevolezza rispetto ad altri sport.

Questo tipo di allenamento è perfetto per sviluppare qualità mentali da investire in altri contesti, per mettersi in gioco in modo nuovo e funzionale. Praticando arti marziali con assiduità si possono ottenere benefici validi anche per la vita professionale e formativa. La concentrazione nello studio ne gioverà sicuramente, diventerà più solida e continuativa, più radicata nella tua pratica di studio.
Scaricare lo stress e la tensione di una sessione di esami con un’attività sportiva legata al mondo delle arti marziali può regalare una marcia in più alle tue performance universitarie.

Attenzione e concentrazione nelle arti marziali

Ma perché le arti marziali migliorano la concentrazione? Le dinamiche che si instaurano durante la pratica fanno perno e sono radicate su questi aspetti fondamentali: attenzione, controllo, concentrazione. Quando si combatte contro un avversario è necessario avere la mente aperta, l’occhio vigile, tutti i sensi attivi e l’intuito ricettivo e attivo al tempo stesso, per cogliere ogni segnale al momento giusto ed essere pronti a difendersi o ad attaccare.

Le ricerche e i test dimostrano che coloro che praticano arti marziali con assiduità e frequenza hanno tempi di reazione molto più bassi, mostrano maggiori capacità di attenzione, livelli di vigilanza più alti e un controllo cognitivo più efficace.

Sul lungo termine si riscontra che la vigilanza aumenta con il crescere dell’esperienza nella disciplina. Portare avanti il percorso nelle arti marziali a lungo sembra dare ottimi frutti per una durata davvero maggiore, una ricompensa impagabile per il corpo e la mente.

Benefici arti marziali: psicologici

Le arti marziali hanno benefici fisici e psicologici. Dal momento che siamo a ridosso della sessione di esami sarai sicuramente stressato per aver dedicato tanto tempo allo studio, al di là del risultato che hai ottenuto. Qualsiasi sarà il risultato ricordati che adesso è il tempo del relax. O meglio, il tempo di dedicarsi alla cura di sé e, perché no, alla crescita personale. Quando si parla di arti marziali non si può prescindere dal suo aspetto più incisivo e trasformativo. Per questo siamo qui adesso, per parlare soprattutto di benefici psicologici. Quali sono i motivi per fare arti marziali? Vediamoli insieme.

Migliora l’autostima

L’arte marziale è un percorso di conoscenza, che passa per la difesa, l’attacco e molti altri elementi importanti della pratica. Uno dei benefici più grandi delle arti marziali è l’aumento della sicurezza di . Per sapersi difendere bisogna fidarsi di sé stessi, essere certi della propria presenza e della misura delle proprie capacità in base alla soluzione in cui ci si trova, che va valutata obiettivamente (nel limite del possibile) e magari con l’aiuto di un esperto.

Riduce l’ansia

Imparando a conoscere sé stessi migliora la propria dimensione di indipendenza, se si crea un buon rapporto con l’insegnante e il gruppo. Il sostegno della piccola comunità di cui si è parte aiuta a costruire momenti di profonda condivisione, le arti marziali diventano anche un ponte sociale, grazie al quale ci sentiamo meno spaesati, meno soli e meno alle prese con le nostre paure, aggressività e ansie.

Apre la mente a nuovi punti di vista

arti marzialiAbbiamo un’idea ben precisa di significa fare arti marziali, ma è sempre un’idea ristretta. In realtà sappiamo poco di cosa ci hanno lasciato e ci lasciano in eredità i maestri delle discipline orientali che ispirano queste attività fisica. Sappiamo che non ci richiedono di essere competitivi in modo distruttivo ma, anzi, di essere sportivi e di apprendere le diversità del mondo là fuori, aprendo la mente a nuovi punti di vista, lontani da quelli occidentali che ci spingono a combattere esclusivamente per vincere. Combattere diventa un’occasione per evolvere.

Arti marziali e concentrazione: quali praticare?

Ma quali sono le arti marziali con benefici in termini di attenzione e concentrazione. La risposta è generica tanto quanto veritiera: tutte. Vediamone insieme alcune tra le più praticate. Segnaliamo i loro aspetti peculiari e quali altre conseguenze positive apportano a chi le pratica.

Tae Kwon Do

Questo tipo di arte marziale arriva dalla Corea. Contribuisce ad allenare le gambe, che diventano vere e proprie armi, ed è molto utile per sviluppare equilibrio, forza fisica e una buona dose di agilità.

Tai chi

Abbiamo visto moltissimi video di cinesi che praticano questa sorta di ginnastica dolce nei parchi, ma non si tratta per niente di una ginnastica dolce, anzi. Nonostante la fluidità, lentezza e circolarità dei movimenti, siamo al cospetto di un’antichissima disciplina marziale, considerata “suprema arte di combattimento”. Infonde armonia al corpo, aiuta a riconquistare una postura corretta e agisce benevolmente sul sistema nervoso e sulla circolazione.

Fit Boxe

A chi desidera applicarsi nelle arti marziali occidentali consigliamo la Fit Boxe, un’attività abbastanza comune nel mondo del fitness occidentale, che unisce l’autodifesa e l’attività aerobica in modo ricreativo, per tonificare i muscoli. Si pratica colpendo il sacco o il vuoto, ma coinvolgendo tutto il corpo.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – oneinchpunch

Credits foto 1: Depositphotos.com – Rawpixel

Credits foto 2: Depositphotos.com – sportpoint

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali