informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare rilevatore professionale: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare rilevatore professionale: studi e possibilità Studiare a Foggia

Ti piace raccogliere le opinioni delle persone e vuoi trasformare questa attitudine in una professione? Perfetto, ti spieghiamo come diventare rilevatore professionale, specialista nella ricerca e nell’acquisizione di informazioni.

Diventare intervistatore: cosa fa

L’intervistatore o rilevatore professionale si occupa della conduzione di interviste strutturate e semi strutturate tramite strumenti operativi tipici di questa professione come questionari e strumentazioni complesse in indagini e rilevazioni totali o campionarie disegnate su basi scientifiche.

Il suo ambiente di lavoro corrisponde con società di ricerche di mercato e sondaggi di opinione o ricerca sociale, con imprese, organizzazioni ed enti di ricerca con i quali lavora inquadrato come collaboratore esterno (libero professionista con partita IVA o contratto di collaborazione occasionale). Può essere anche inquadrato come dipendente, anche se spesso chi si occupa di questa tipologia come dipendente spesso viene assunto in un ruolo da statistico o ricercatore e meno frequentemente come intervistatore personale professionale. È spesso un collaboratore esterno anche all’interno di istituti di ricerca e di università.

Da questa figura professionale ci si aspettano buone capacità relazionali dal momento che dovrà continuamente interagire e rapportarsi con altre persone. Sono importanti una spiccata sensibilità nel rapporto con l’intervistato, soprattutto nelle interviste faccia a faccia, e la capacità di mantenere alto e costante il livello di attenzione dell’intervistato.

La buona riuscita della ricerca o delle interviste dipende dalla sua abilità di comprensione degli obiettivi perseguiti, oltre che dalla capacità ermeneutica e dialogica di costruzione e realizzazione dell’intervista, sia nella somministrazione di questionari.

La tipologia di intervista può variare a seconda del contesto e dell’obiettivo, generalmente si tratta di interviste qualitative, semistrutturate e in profondità. Dai sondaggi, invece, si possono ricavare dati di tipo quantitativo. Quando l’intervista prende una deriva diversa e l’intervistato non coglie il punto della domanda, l’intervistato deve essere in grado di condurlo alle risposte predefinite senza forzare o indirizzare in modo eccessivamente arbitrario il risultato. Si tratta di un’attività di codifica che rappresenta un aspetto molto importante del lavoro da rilevatore professionista.

Gli strumenti del rilevatore professionista

Quali sono gli strumenti che utilizza l’intervistatore o rilevatore di professione? Spesso chi deve condurre le interviste ha a propria disposizione una piattaforma, facilmente utilizzabile tramite i dispositivi tecnologici personali o aziendali) che rendono più facile e fruibile la somministrazione delle domande, la raccolta e la trasmissione dei dati. Alcune di queste piattaforme per interviste e sondaggi sono molto conosciuti e comunemente utilizzati per le indagini on line.

Nella maggior parte dei casi è l’azienda che fornisce le piatteforme da utilizzare, e in alcuni di questi casi la rilevazione può essere verificate, per garantire un corretto svolgimento delle mansioni dell’intervistatore.

L’intervistatore professionista può essere coordinato da un responsabile della raccolta dati e le sue attività possono essere monitorate con sistemi di verifica e controllo da remoto.

Attività e competenze del rilevatore professionista

Le attività svolte dai professionisti della rilevazione e dagli intervistatori professionisti non si limitano esclusivamente alla diffusione delle interviste e dei sondaggi, anzi, iniziano ben prima.

L’attività preliminare, la formazione del disegno di ricerca, prevede una sua stretta collaborazione e la messa in campo delle sue abilità e competenze. In seguito a questa attività prioritaria e principale vengono svolte le successive:

  • Individuazione dei soggetti da intervistare
  • Contatto con i potenziali intervistati
  • Conduzione delle interviste
  • Restituzione dei risultati

Per svolgere al meglio queste mansioni quali sono i requisiti del rilevatore professionale? Oltre a una spiccata spigliatezza e un’attitudine socievole e aperta, è utile che abbia una certa dose di accuratezza e di precisione. Tale abilità è necessaria per ridurre possibile errori e per preservare con l’attenzione la qualità dei risultati del lavoro.

Un carattere adattabile aiuta a rispondere prontamente modificando i comportamenti e gli schemi mentali in modo efficace per il contesto lavorativo. Cambiamenti ed emergenze possono insorgere ed è opportuno pertanto mantenere salda la capacità di lavorare in situazione differenti e con diverse persone.

Percorso formativo per intervistatori professionali e rilevatori

Non esiste un albo professionale degli intervistatori né un percorso unico valido per conseguire la professione. Ma esistono percorsi formativi consigliati, come i corsi di laurea in Comunicazione Interculturale, oppure i corsi in Innovazione Sociale, Comunicazione, Nuove Tecnologie e quelli in Scienze dell’amministrazione digitale. Presso l’Università degli studi di Foggia in Economia può essere un valido canale formativo.

Gli aspetti più rilevanti per ricoprire il ruolo non sono esclusivamente formali ma piuttosto relazionali. Ai rilevatori professionali si richiedono capacità comunicative, conoscenza della lingua italiana o del paese in cui svolge l’attività da intervistatore. Se le interviste devono essere fatte a minoranze linguistiche è imprescindibile la presenza di intervistatori che conoscano la lingua madre degli intervistati, ed è suggerita anche la presenza di mediatori culturali.

Il diploma di scuola superiore, seppur non vincolante, è ormai considerato il grado di formazione di base.

Per le raccolte di dati ad alto grado di complessità, che prevedono la conduzione di focus group, può essere necessaria la laurea o avanzate conoscenze di metodologia della ricerca sociale affrontate soprattutto nelle lauree di in ambito psicologico, sociologico e della comunicazione. L’uso dei dispositivi tecnologici e del computer è ormai obbligatorio, come anche la capacità di impiegare un registratore vocale o video.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – SectoR_2010

Credits foto 1: Depositphotos.com – pressmaster

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali