informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Mangiare a Foggia: ecco i piatti preferiti dagli studenti

Commenti disabilitati su Mangiare a Foggia: ecco i piatti preferiti dagli studenti Studiare a Foggia

Site curiosi di conoscere più a fondo le tradizioni di Foggia e dintorni? Iniziamo dall’aspetto più apprezzato e conosciuto a livello nazionale: quello culinario.
Cosa mangiare in Puglia
Mangiare a Foggia, infatti, è un’arte e gli studenti intervistati dallo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Foggia lo hanno confermato: apprezzare le pietanze tipiche significa creare una connessione profonda con il territorio e con le proprie radici.

Dopotutto, scegliendo i corsi online promossi dall’università, i giovani hanno scelto proprio la loro città come base per la formazione universitarie e – magari – anche per un futuro lavorativo.

E per valorizzare la propria terra, gli studenti universitari partono proprio dal recupero delle tradizioni, in primis del cibo e dei prodotti a chilometro zero. Ed ecco che tornano in voga le piccole botteghe rispetto alle grandi catene dei supermercati e le attività contadine piuttosto che la grande distribuzione. A partire da questa intima conoscenza delle materie prime, i giovani foggiani hanno potuto stilare una lista dei prodotti tipici di Foggia da non perdere. Vediamoli insieme…

Cosa mangiare in Puglia: ecco le specialità di Foggia e dintorni

I prodotti da forno sono un pilastro portante della cucina foggiana visto che la provincia è uno dei principali produttori di grano italiano Nella tradizione, dunque, non può mancare l’acquasale (un piatto povero che si cucina immergendo del pane biscottato in acqua per poi condirlo con sale, olio extra vergine di oliva e pomodori a pezzi), i taralli, gli scaldatelli, le pizze e le focacce condite con pomodori, cipolle e verdure di produzione locale.

E la tradizione culinaria continua con i primi piatti. Tra i piatti tipici preferiti dagli studenti foggiani ricordiamo senza dubbio le orecchiette alle cime di rapa e i cavatelli conditi con il pesce. La presenza di quest’ultimo, inoltre, è fondamentale in tutta la cucina del territorio affacciato verso il mare Adriatico.

Sono specialmente le e cozze, le ostriche, i crostacei e la presenza di un ottimo pescato locale a rendere ottimi e fantasiosi i secondi piatti. E per gli appassionati, è d’obbligo segnalare anche la presenza di formaggi che vantano la presenza del marchio DOP come, ad esempio, il Canestrato di Puglia (realizzato con latte di pecora) ed il caciocavallo silano (di latte vaccino).

Ed è l’ottimo olio del territorio (specialmente l’olio extra vergine d’oliva Dauno DOP) a rendere squisito, gustoso e unico ogni piatto proposto.

Infine, non può mancare un calice di buon vino. Nel foggiano ricordiamo tra i principali e più conosciuti: l’Aleatico di Puglia, il San Severo, l’Orta Nova, il Tavoliere delle Puglie ed il Cacc’e mmitte di Lucera.

Il cibo a Foggia è una vera e propria esperienza, qualcosa che riesce ancora a tenere unito un vasto territorio e a colmare i vuoti lasciati dall’incuria. Il cibo a Foggia è qualcosa che si deve assaggiare insieme: un circolo di interesse, affetto, conoscenza e consapevolezza. Il cibo a Foggia è saggezza tanto da incunearsi tra le strade, i vicoli e le piazze.

Per celebrare l’abitudine dei foggiani di mangiare bene, è d’obbligo segnalare alcuni ristoranti che  – da anni – sanno farlo nel migliore dei modi.

I migliori ristoranti di Foggia: ecco i più inusuali

Una lista dei ristoranti tipici di Foggia non può prescindere dal partire proprio dai vicoli, dunque ecco qua una inusuale carrellata…

Food Truck

Non si tratta di veri e propri ristoranti, ma celebrano il cibo della tradizione molto meglio dei colleghi “stellati”: sono i camioncini che portano a spasso per i vicoli del centro la loro idea di street food foggiana. Alcuni esempi?  Il Chiosco di Matteo, in viale Michelangelo, realizza gli ottimi torcinelli di Sherwood: si tratta di un panino tipo ciabattina farcito con budella di agnello tagliate e arrotolate intorno a un pezzo di petto, condite con prezzemolo e cotte sui carboni.

E per gli amanti del pesce, impossibile non segnalare i panini di mare del Trabucco di Mimì; il panino è un’esperienza di gusto che parte da una base semplicissima: un panino croccante e spennellato di olio extravergine d’oliva, i tentacoli del Polpo, un po’ di tonno e i gamberetti – il tutto cotto alla piastra – pomodori, cipolle e rughetta.

Infine, in via San Francesco a Manfredonia è possibile assaggiare un altro dei piatti tipici del foggiano: il cartoccio di Calipso. Pesce fritto in cartoccio a chilometro zero!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali