informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Paste pugliesi: le più buone da assaggiare assolutamente

Commenti disabilitati su Paste pugliesi: le più buone da assaggiare assolutamente Studiare a Foggia

Quali sono le paste pugliesi da mangiare assolutamente e da assaporare nel corso di un soggiorno a Foggia? Ecco una serie di speciali consigli gourmet su cosa mangiare in Puglia, specialmente in riferimento ai primi piatti.
cosa mangiare in Puglia
La cucina pugliese, infatti, è piena di prodotti prelibati famosi in tutto il mondo. Ma quali sono i migliori? E quelli meno conosciuti ma fondamentali da assaggiare?

Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Foggia ha quindi redatto una speciale classifica dei migliori piatti, focalizzandosi in particolare sulle paste e sulle preparazioni a base di acqua e farina che davvero non si può fare a meno di assaporare.

Primi piatti pugliesi: ecco quelli da conoscere

Pronti per tuffarvi nel gusto delle specialità pugliesi? Ecco dei primi piatti da non perdere…

Orecchiette con le cime di rapa

Le orecchiette con le cime di rapa sono un piatto tipico della tradizione della cucina pugliese, conosciuti in tutta Italia e nel mondo perché portati alla ribalta anche dal cinema.

Questo particolare formato di pasta viene infatti preparato in casa dalle massaie pugliesi utilizzando semplicemente farina di frumento, acqua e sale – oggi come una volta, sempre nel rispetto della tradizione e della valorizzazione dei prodotti locali.

Dopo aver preparato la pasta, è l’ora di iniziare la preparazione del piatto. Servono 140 gr di orecchiette, 400 gr di cime di rapa, peperoncino, scalogno ed olio extra vergine di oliva.

Garganelli estivi

I Garganelli alla burrata e pomodorini secchi è una pasta dal gusto molto particolare che vi sorprenderà. Si tratta di una preparazione soprattutto estiva, visto che è un’ottima pasta fredda.

Per prepararla serve una burrata fresca, 80 gr di speck, aglio, origano, pomodori secchi ed olio extra vergine di oliva.

Cavatelli al sugo di peperoni

I cavatelli sono una pasta tipica delle regioni del sud Italia e come quasi tutte le paste del meridione sono fatte impastando acqua e semola di grano duro (o metà farina e metà semola).

Per un ottimo sugo della tradizione, gli ingredienti sono i seguenti: un piccolo peperone rosso, un piccolo peperone giallo, due peperoni cruschi secchi, cipolla di tropea, mezzo bicchiere di vino bianco, 100 gr di salsiccia stagionata piccante o salamino, sale e pepe.

Spaghetti di San Giuannin

Gli Spaghetti alla San Giuannin sono un primo piatto semplice, veloce e gustoso della cucina popolare pugliese composto – come tutti i migliori piatti della tradizione regionale – di pochi, poveri e  genuini ingredienti della cucina pugliese.

Per la preparazione sono necessari 400 gr di spaghetti, 500 gr di pomodorini ciliegino oppure San Marzano, aglio, olio, peperoncino piccante, 2 cucchiaini di capperi e 6 filetti di acciughe sott’olio.

Non solo pasta ecco altri ottimi prodotti tipici pugliesi 

Ma non solo primi piacci: la tradizione dell’impastare acqua e farina (e non solo) ha portato alla creazione di ottimi piatti tipici che possono essere consumati come antipasto o secondo piatto. Inoltre, tanti di questi stuzzichini sono diventate vere e proprie tipicità del mangiare a Foggia street food pugliese.

Vediamo alcune prelibatezze del genere…

Focaccia barese

La ricetta originale della focaccia barese senza patate costituisce il fiore all’occhiello della gastronomia pugliese. È un ottimo prodotto che può essere mangiato da solo ma è altrettanto perfetto per accompagnare altre pietanze. Il segreto del successo della focaccia pugliese sta nel piacevole e bilanciato contrasto tra la croccantezza esterna e la morbidezza interna.

Per la preparazione occorre dotarsi dei seguenti ingredienti: 250 gr di semola, 6 gr di lievito di birra, sale, 250 gr di pomodorini, origano, 300 gr di farina 00, 380 ml di acqua, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva, olive nere.

Rustici leccesi

I rustici leccesi sono un tipico sfizio reperibile nelle più fornite rosticcerie pugliesi. I rustici sono a base di pasta sfoglia con un interno cremoso a base di besciamella, mozzarella e pomodoro.

La pasta sfoglia – molto spesso preparata in casa – deve essere riempita con un impasto fatto da: 5 cucchiai di besciamella, 60 gr di mozzarella, 60 gr di polpa di pomodoro, olio extravergine d’oliva, 1 spicchio di aglio, 1 uovo, sale, pepe e origano.

Pettole

Con le pettole entriamo nel magico mondo dei fritti tipici pugliesi. Nello specifico, sono dei frittini di pasta di pane che possono esser serviti dolci oppure salati.

Davvero è difficile scegliere se siano più buoni e gustosi cosparsi di zucchero o farciti con saporite acciughine, olive, pomodori secchi o deliziose zucchine a dadini.

In quanto pietanza tipica pugliese, le pettole servite nelle grandi occasioni o come aperitivo o a fine pasto… ma ogni occasione è buona per assaggiarle.

Per la preparazione della pasta occorre 1 kg di farina, 50 g di lievito di birra, olio per friggere (girasole, o arachide o mais), 500 g di patate già lessate, 25 g di sale fino.

E voi quale specialità di Foggia e dintorni avete assaggiato? E di quale non potete più fare a meno? Ditecelo nei commenti e lasciateci le migliori ricette! Non ci resta che augurarvi buon appetito, alla scoperta dei prodotti tipici e della tradizione culinaria pugliese.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali