informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

5 libri di psicologia forense da leggere assolutamente

Commenti disabilitati su 5 libri di psicologia forense da leggere assolutamente Studiare a Foggia

Andiamo alla scoperta di cinque libri di psicologia forense da conoscere per chi ha intrapreso il cors di studi per conseguire il titolo universitario di psicologo forense o anche soltanto per gli esperti che sono intenzionati ad approfondire questo argomento interessante. Il successo delle serie crime, con tutto il corollario di produzioni su killer, criminali e via discorrendo dimostra che l’argomento continua a scuotere gli animi e a suscitare una pungente curiosità in una fascia sempre molto ampia di pubblico. Ma non basta fare bingewatching per capirne di più sulla mente criminale. Bisogna studiare. Ecco i nostri più autorevoli consigli.

Psicologia forense: i libri da non perdere

criminologia Criminologia, psicologia forense e psichiatria forense non sono esattamente la stessa cosa. I libri che abbiamo segnalato in questa breve guida riguardano tutti i diversi approcci. Scegli quello che pensi possa catturare maggiormente la tua attenzione. Ci teniamo a sottolineare che si tratta soprattutto di testi di studio, abbiamo inserito soltanto un testo più divulgativo di crimonologia, per il resto si tratta soprattutto di manuali della disciplina spesso studiato nei corsi di laurea e nella facoltà di psicologia. Pertanto armati di pazienza e attenzione, il tuo viaggio all’interno della psicologia forense sta per iniziare.

Psichiatria forense, criminologia ed etica psichiatrica di Vittorio Volterra

L’autore ha messo insieme per la realizzazione di questa seconda edizione 44 prestigiosi Opinion Leader del settore. Sono stati inseriti più di venti nuovi argomenti e tutti i capitoli sono stati rivisti e aggiornati. L’impostazione grafica è stata completamente rinnovata. Particolarmente innovativa la sezione interattiva via Web. I lettori possono accedere a un portale on line, tramite Pin Code, per visitare contenuti multimediali connessi al libro: tutti i capitoli in versione elettronica, gli aggiornamenti che periodicamente verranno inseriti nei contenuti online dei capitoli, una selezione di leggi e sentenze, molte delle quali con link diretto ai contenuti dei capitoli, e documenti di particolare importanza in ambito psichiatrico-forense.

La perizia psicologica: Prospettive e metodi in psicologia e psicopatologia forense di Luca Sammicheli

Come si costruiscono perizie psicologiche forensi efficaci e corrette? La consulenza tecnico-scientifica che svolte lo psicologo e il medico sono di cruciale importanza all’interno dei processi, per tale motivo devono essere estremamente accurate. Questo manuale di psicologia forense si distingue come manuale particolarmente di rilievo, grazie al corpus di letture analitiche delle norme processuali che guidano a costruire un’impeccabile operatività del professionista. Tra le pagine le materie del diritto e della psicologia si confrontano e si alleano, trovando un canale di comunicazione che le rende fortemente interconnesse. Tra i suoi fini vi è anche quello di smascherare gli usi manipolatori della psicologia nel processo, richiamando i punti cardinali del ragionare giuridico.

Il mestiere del criminologo. Il colloquio e la perizia criminologica di Isabella Merzagora Betsos e Guido Travaini

La professione del criminologo è difficile e spesso irta di ostacoli e inganni. Per lavorare bene in questo settore è necessario possedere competenze tecniche, attenzione verso l’altro e prudenza nell’esprimere giudizi. Il valore aggiunto di questo professionista è la sua capacità di analisi interdisciplinare, maturata grazie a un approccio che attinge da formazioni diverse e che si interfaccia in contesti molteplici. Colloquio e perizia sono però due punti fermi, due aspetti imprescindibili. Il volume, anche attraverso esempi e mediante la spiegazione della cornice normativa in cui i colloqui criminologici si inseriscono, vuole fornire le competenze necessarie per affrontare le particolarità di questo tipo di interazione. Gli autori svolgono la professione di criminologi da anni e si sono occupati di moltissimi casi, alcuni di questi hanno scosso l’opinione pubblica, trattandosi di casi che si sono trovati a catturare l’attenzione dei media.

La criminologia. Comportamenti criminali e tecniche d’indagine di Massimo Centini

psicologia forenseCome abbiamo detto prima, le serie tv non permettono di conoscere la psicologia forense e materie così particolarmente complesse, non basta una sceneggiatura a spiegare l’evoluzione di una disciplina così stratificata. Molti si illudono di sapere quale sia l’assassino. La realtà è però diversa dalla fiction, e questo sarebbe buono che almeno gli studenti della facoltà di psicologia lo tengano a mente sempre.

Questo libro si propone di fare chiarezza, rivolgendosi in maniera accessibile ai non addetti ai lavori che desiderano avere un quadro generale, sia dal punto di vista storico che da quello metodologico, fornendo anche indicazioni e curiosità. La criminologia è una scienza che si occupa di studiare l’atto delittuoso nel contesto sociale in cui avviene, contribuendo così in modo importante a combatterlo e prevenirlo.

Compendio di criminologia di Isabella Merzagora Betsos e Gianluigi Ponti

Arrivato alla sua quinta edizione questo compendio di criminologia ci aiuta a entrare nel vivo di tutti gli aspetti della disciplina. Il testo si occupa di fornire una panoramica completa anche dal punto di vista dell’evoluzione del pensiero criminologico nel corso della sua storia. Affronta i vari approcci: biologico, sociologico, psicologico, alla luce dei cambiamenti che hanno attraversato anche il diritto e la legge in materia negli ultimi dieci anni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali